Facebook | 500px | Flickr | Instagram Eng | Ita
HOME GALLERIE BLOG CODICE ETICO IL TEAM CONTATTI COLLABORAZIONI CORSI
BLOG > SIGMA 150-600MM F/5-6.3 DG OS HSM SPORT

Articolo fotografico di Matteo Berbenni - 4 ottobre 2016

Caratteristiche

- Lunghezza focale: 150 – 600 mm

- Apertura massima: f5/6.3

- Apertura minima: f22

- Costruzione ottica: 24 elementi in 16 gruppi

- Angolo di campo: 16.4° - 4.1°

- Numero lamelle diaframma: 9

- Distanza minima di MAF: 2.60 mt

- Diametro filtri: 105 mm

- Dimensioni: 121 x 290.2 mm

- Peso: 2860 gr

Se avete avuto modo di visionare I miei scatti pubblicati su questo sito, avrete intuito che amo la fotografia naturalistica ed in particolare fotografare la fauna. Prediligo la fauna alpina che mi costringe, non solo a lunghi appostamenti, ma anche a faticose camminate.

Ho, quindi, cercato un obiettivo con le seguenti caratteristiche:

- ampia escursione focale, in modo da poter utilizzare un unico obiettivo sia per i mammiferi di grandi dimensioni che per l’avifauna;

- nitidezza: poter vedere il dettaglio del piumaggio in una foto di avifauna lo ritengo essenziale;

- autofocus veloce, necessario per la ripresa di soggetti in azione;

- bontà costruttiva, essenziale per affrontare condizioni atmosferiche non sempre ottimali;

- leggerezza/praticità: la natura è imprevedibile per cui avere l’obiettivo sempre pronto allo scatto, senza doverlo montare sul cavalletto, è imprescindibile.

Il Sigma 150-600 F/5-6,3 Dg Os Hsm Sport a mio avviso è il giusto compromesso, per di più con un ottimo rapporto qualità/prezzo (io l’ho pagato 1.769,00 euro, ma sui vari siti on-line lo si può trovare anche a meno).

Il Sigma ha un’escursione focale eccellente: da 150 a 600mm (ed abbinato ad una Canon 7D, come nel mio caso, diventa pari a 240– 960 mm), con un angolo di campo 16,4°- 4,1°, che mi permette di immortalare a distanze considerevoli senza l’utilizzo di moltiplicatori.

Il Sigma ha un’escursione focale eccellente: da 150 a 600mm (ed abbinato ad una Canon 7D, come nel mio caso, diventa pari a 240– 960 mm), con un angolo di campo 16,4°- 4,1°, che mi permette di immortalare a distanze considerevoli senza l’utilizzo di moltiplicatori.
La Sigma ha però pensato a tutte le esigenze, realizzando, per chi possiede solamente una camera full frame, una nuova serie di moltiplicatori da 1.4 e 2 X che permettono l’utilizzo dell’autofocus fino a f8. Una volta montati i TELE CONVERTER TC-1401 o TC-2001 trasformano, rispettivamente, l’obiettivo in un “super zoom” MF 210-840mm F7-9 o in un MF 300-1200mm F10-12.6.

La nitidezza di quest’ottica è , a mio avviso, molto buona. A 150 mm il livello è molto alto fin dalla massima apertura (f5.0) ma, come nella maggior parte degli obiettivi, i risultati migliori si ottengono chiudendo il diaframma di un paio di stop (f5.6 – 6.3), il che si nota per qualsiasi lunghezza scelta.  A 600 mm, luce permettendo, consiglio di scattare a f8.  

L’AF è sufficientemente rapido e preciso grazie al motore HSM (Hyper Sonic Motor); secondo la casa costruttrice, in questa versione, ha incrementato del 5% la velocità di messa a fuoco.  È inoltre possibile, tramite un selettore posto sulla lente, scegliere il range d’azione dell’autofocus in modo da aumentare ulteriormente le prestazioni (fino a 10 mt e da 10 mt a infinito). Raramente ho avuto difficoltà di messa a fuoco, anche in situazioni di scarsa luminosità.

La bontà costruttiva è indiscutibile: già dal primo contatto il Sigma risulta solido, robusto e adatto a condizioni meteo avverse grazie alla sua tropicalizzazione, purtroppo a discapito del peso… 2.860 gr non sono pochi, ma l’escursione focale permette di mettere nello zaino un solo obiettivo “tuttofare”.  L’ottica è comunque ben bilanciata ed utilizzabile a mano libera. 

Il Sigma 150-600 f/5-6.3 DG OS HSM Sport viene venduto completo del paraluce in metallo, che si fissa sull’obiettivo grazie ad una vite, del tappo copri obiettivo in tessuto morbido che racchiude interamente la lente e del paraluce e della staffa per il trepiede.
Nella parte posteriore è presente, tra gli altri (range azione autofocus, autofocus on/off e stabilizzatore), il selettore custom che permette di scegliere due profili personalizzati che possono essere pre-impostati dal fotografo tramite l’accessorio Sigma USB Dock corredato di software (articolo acquistabile separatamente a circa 45,00 euro).

Allego alcuni scatti fatti con il Sigma che ritengo esaltare le caratteristiche della lente.

Copyright © 2016-2019 | Nature Details | Tutti i diritti riservati